IL BLOG PER GLI ALLENATORI DI CALCIO

PERCHE’ UN BLOG PER GLI ALLENATORI DI CALCIO?

Tanti anni fa quando ho iniziato il percorso da allenatore di calcio, ero pieno di tante domande e curiosità ma non sapevo a chi rivolgermi.

Cercavo qualcosa di più preciso o che facesse al caso mio. Dopo numerosissime ricerche su internet, ebbi la fortuna di trovare un signore che si faceva chiamare “Mister Ennio”. Aveva creato un piccolo blog (non curatissimo, sinceramente) in cui dava dei consigli, mettendosi inoltre a totale disposizione degli allenatori di calcio con dubbi o domande da risolvere.

Dopo avergli scritto una lunga e dettagliata mail mi rispose gentilissimo dandomi dei consigli molto utili. Mi ricordo che ero alla mia prima esperienza da allenatore di calcio, allenavo i pulcini di una piccola società di Parma, l’ “Astra Calcio”, che viveva in un contesto parrocchiale. Esattamente era una squadra di pulcini che oggi sono gli attuali 2008.

MA QUALE PROBLEMA AVEVO RISCONTRATO NELLA MIA PRIMA ESPERIENZA DA ALLENATORE DI CALCIO?

Facevo tutto quello che avevo in mente insieme al mio amico Antonino. Applicazione, dedizione, serietà, impegno, idea di gioco e studio. Ma poi il sabato, la nostra “piccola” squadra sentiva la pressione della partita con la tipica paura dei bambini quando giocano quindi goal subiti, partite perse e tanto scoramento. Non capivo dove fosse il problema ma soprattutto non sapevo con chi parlarne. Cercavo qualcuno più esperto di me. E “Mister Ennio” fu di grande aiuto.

Dopo avergli spiegato il problema mi disse:

“Se trasmetti troppa pressione è controproducente. Gli allenatori di calcio professionisti ne danno tanta a giocatori “Élite”, i quali loro stessi a volte incappano in prestazioni sottotono.” “Quindi pensi che se tu lo fai con una squadra di pulcini, loro siano in grado di sostenere tale pressione?” Avevo capito che il problema ero io. Da allenatore di calcio alla prima esperienza avevo rigettato tutto il peso su di loro. Comunicavo loro la voglia di vincere sopra alla formazione del ragazzo, capendo così che stavo facendo inconsciamente dei danni ed intervenni in primis su me stesso.

E POI…?

Il cammino cambiò ed io appresi moltissimo. Non perdemmo più una partita fino ai playoff del campionato ma soprattutto quella squadra era cresciuta in modo esponenziale, non solo nel collettivo ma anche nei singoli c’entrando così il vero obiettivo di un allenatore di calcio che deve formare i ragazzini, cosa che purtroppo non viene molto spiegata ai giovani allenatori soprattutto da certe società.

ALLENATORE DI CALCIO

IL BLOG PER GLI ALLENATORI DI CALCIO

Esattamente come tanti anni fa, vedo tutt’ora molti giovani allenatori di calcio che vogliono aggiornarsi e non sanno dove andare o a chi rivolgersi. Sono inoltre alla ricerca di pareri più professionali ma non riescono ad essere pienamente soddisfatti. Con questo blog voglio prendere il posto di “mister Ennio” ormai in pensione, cercando di fare qualcosa simile alla sua idea in chiave moderna e aggiornata.

Il mio percorso da allenatore di calcio ha preso una piega inaspettata specialmente se penso ai miei inizi, iniziando a intraprendere questa strada verso un sogno ambizioso ma pieno di incertezze.

Un percorso che inizia da Parma dove studiavo Economia e Marketing all’università, passando da Barcellona città in cui ho svolto i corsi da allenatore di calcio ed ottenuto il patentino da allenatore UEFA e, per il momento, mi ha riportato in Italia con la mia licenza UEFA A da allenatore di calcio.

Spero che vi divertiate leggendo questo blog e che sia di spunto per chi volesse iniziare un percorso da allenatore di calcio o che abbia qualsiasi altro tipo di sogno nel cassetto.

SENZA ERRORI, NON PUOI CONOSCERE LA PERFEZIONE

“Marco Pierre White”

Sei interessato ad ottenere la licenza UEFA in Spagna?